fb

ig

Perché hai paura di credere in un videogioco?
Perché in fondo sei una merda, ecco perché

Non hai mai voluto credere in un videogioco. Per quanto bello. Perché è bello, Hollow Knight. Non gli si può dire un cazzo. A 25 ore di gioco ha un comparto artistico tra i più belli nella storia del 2D, un gameplay bilanciato ma punitivo, e una mappa da farti spalancare il buco del culo per la sorpresa.È uno di quei rarissimi casi in cui non serve finirlo per dare un giudizio. Hollow Knight è un gran bel gioco. Punto. E allora perché hai ancora paura di credere in un videogioco?

Questa non è una recensione di Hollow Knight. No, è una rece di chi non vuole dare fiducia ad un videogioco come Hollow Knight. Che in Hollow Knight non ci ha mai creduto.

E pensare che, fosse stato per te, non sarebbe mai esistito.

Hollow Knight rischiava di essere l'ennesimo videogioco a non vedere mai la luce

Team Cherry è uno studio di sviluppo con una manciata di stronzi australiani (tre, per la precisione) con nient’altro che una gigantesca passione per il videogioco e una creatività della madonna. Un bel giorno si svegliano e si rendono conto di avere un’idea, ma non i mezzi per svilupparla. Hanno bisogno di aiuto dal basso.

Grazie al cielo, lo trovano in Kickstarter. La campagna di crowdfunding per Hollow Knight parte e si conclude con un successo gigantesco, così grande che il gioco riesce ad andare in sviluppo e approda su diverse console.

E tu dov’eri, in tutto questo? A lamentarti sui social delle microtransazioni di EA, a cagare il cazzo per i bug di Skyrim, a lamentarti che non hanno più idee originali. E nel frattempo, un piccolo gruppo di sviluppatori aveva bisogno di aiuto per avverare il proprio sogno. Un videogioco in cui hai avuto paura di credere, perché?

Pensa che merda, se Hollow Knight non fosse mai esistito. Ci saremmo persi una piccola meraviglia della scena indie, perché tu preferivi comprare l’ennesimo Pokémon con zero voglia di rischiare.

O Undertale. Pensa che merda, se Undertale non fosse mai esistito. Ci saremmo persi un capolavoro della scena indie, fatto praticamente da una sola persona, perché tu preferisci dare i soldi a Final Fantasy XV.

La verità è che tu non hai mai creduto in Hollow Knight

Perché sei un parassita. Sei un leone da tastiera, uno che vuole soltanto i giochini senza guardare l’esperienza, uno che si lamenterebbe perché NieR: Automata ha una grafica di una generazione fa. Perché non hai il cazzo di cuore di commuoverti di fronte a Pascal, o Emil, o ascoltando una bella canzone.

Non hai mai creduto in Hollow Knight o Undertale, perché ragioni per pregiudizi. E nel frattempo, i publisher vedono i tuoi pattern d’acquisto, li studiano, e gli sviluppatori di Cuphead rischiano di fare la fame ipotecando la casa.

Ipotecando la casa per un sogno.

Hollow Knight credere in un videogioco
Da quanto tempo è che non dai fiducia ad un videogioco? Ecco, magari ricomincia a farlo. Ricomincia proprio da Hollow Knight

Ma tu non credi nei sogni. Sei bloccato nello stesso lavoro da anni, o magari nella stessa situazione sentimentale, senza possibilità di fuggirne. O magari neanche ce l’hai, un lavoro. Magari hai droppato l’università perché non sai portare a termine neanche un’insalata. E ti senti in dovere di sfogare la tua frustrazione su chi ha le palle di rincorrerli per davvero, i sogni.

La verità è che tu non hai mai creduto in Hollow Knight. La verità è che tu non hai mai creduto in un videogioco. O almeno, non riesci più a farlo, a dare fiducia a quel videogioco che come medium ti ha cresciuto.

E magari scarichi pure su µTorrent…

quanto spendere
0 /129000€
bignami per pigri
Negli Stati Uniti, il prezzo di una vita umana è stimato a $129.000. Tu non raggiungi neanche un punto decimale.
top&flop
> Sono stitico

> Mi fai cagare

Questo articolo è frutto dell'iniziativa Crowdsourcing sovversivo di Gameromancer. Che è 'sta cosa?