fb

ig
MemoryCard: Freak Software
00:00

La verità è che Dark Souls è facile, come sono facili tutte le zone di comfort.

Dark Souls è Pokémon Rosso, un gioco completamente sbagliato che proprio per questo entra nella storia e nelle nostre vite. Solo che poi decide di rimanere lì, stagnante, aggrappato a quelle che sono le sue caratteristiche incapace di evolvere oltre.
E quando From Software osa provarci ci girano pure i coglioni, perché ommioddio i tutorial a schermo in Sekiro dove andremo a finire con sta accessibilità a tutti i costi.

Game Freak e From Software costruiscono bare. Sono praticamente Taffo, e non a caso generano i meme

Andrà meglio col prossimo capitolo, vedrai. In fondo Dark Souls II non è così male, se stringi gli occhi hai la stessa vibra del primo e alla fine oh è quello che voglio. Un giochino nominalmente nuovo ma che in realtà suona come quello che ho già giocato mille ore, perché è usato sicuro e non c’ho cazzi e non c’ho tempo di provare cose nuove.
Poco importa se è l’anticamera del non amare più i videogiochi.

Siamo arrivati al punto che pur di rimanere nella zona di comfort ci copriamo Ultrasole e Ultraluna. Terza e quarta versione dello stesso cazzo di gioco.

È 30 anni che ci dice che da grande vuol fare l’RPG e non succede mai. La formula rimane quella. Metti le prove al posto delle palestre e ti inventi le Mega, le Ultra, le Mosse-Z e i Kaiju giganti.

La stessa merda impiattata in modo diverso, solo che ormai sei assuefatto da sette generazioni di abusi.

Al punto che se cambiano la ricetta ti vengono le crisi.

Ne vuoi ancora? Nessun problema...