Proxi GDR: Prequel #0

Un cazzo di capolavoro…

Genital Jousting è uno di quei giochi che non dimentichi facilmente. Controllare esseri ibridi tra un cazzo e un culo non solo è in controtendenza a tutto ciò che il buonismo puritano del PEGI ci ha abituato, ma permette di raccontare una delle trame più realiste e emblematiche della Storia dei videogiochi. Ciò che rende unica la Story Mode di Genital Jousting è la sua capacità di far riflettere sul profondo e misterioso senso della vita. Perché prenderla e metterla nel culo non è altro se non l’evidente metafora del dramma umano e del sopravvivere day by day.

Ogni giorno è un giorno di sofferenza per John, il nostro fallico alter-ego. Chi di noi, al lavoro o a scuola, non si è mai sentito un po’ come un impiegato nel controllo qualità di vibratori? Ecco, Genital Jousting vi dà la possibilità di materializzare questo incubo da uomo medio, vestendo le mutande (“i panni” sembrava un po’ troppo generico) di questo fantozziano personaggio

Un povero pene, con un lavoro del cazzo

In Genital Jousting non c’è magia che vi possa salvare, non esiste un deus ex machina in grado di risolvere la situazione per voi. In Genital Jousting John è solo. TU sei solo, proprio perché il grado di immedesimazione nel personaggio raggiunge vette che neanche potete immaginare. Se avrete la fortuna di vivere questa avventura, ci sarà quel momento di sensazionale (e probabilmente molto, molto, moltissimo sconfortante) epifania, in cui tra i pixels di Genital Jousting non vedrete più Piselli, ma Esseri Umani.


A un certo punto, in Genital Jousting non vedrete più Piselli, ma Esseri Umani

Un gioco serio

Maschi alpha eterosessuali che state leggendo, io so cosa pensate:

A me vedere cazzi che si inculano fa schifo“.

Best Sound Awards Miglior suono di scoreggia.
Miglior suono di pisciata.
Miglior suono di cazzi bagnati che si strusciano.

Bene, allora lasciate che vi dica una cosa: per tutta la modalità storia di Genital Jousting non si scopa (un po’ come una pacifist run di Undertale). E non è tutto, anche le donne in Genital Jousting sono peni, a riprova di quanto il birillo in questo gioco simboleggi l’intero genere umano e non solo la sua parte maschile.

Una cosa che adoro del gioco sono le interazioni ambientali. Immaginate per un momento di vivere in un mondo popolato da Minchie con l’ano tra le palle. Immaginate come il Design di ogni oggetto potrebbe essere influenzato da questa cosa. Gli sviluppatori di Genital Jousting hanno pensato a tutti questi elementi e, francamente, a molti di più di quelli che potrebbero dovrebbero venire in mente a un umano medio. Senza entrare in tutta quella fascia di utensili (facilmente immaginabili) che puoi infilare o nei quali puoi infilarlo, pensate cosa vuol dire fare la fotocopia delle vostre chiappe, tagliarsi con la carta e andare in bicicletta in questo mondo fallico-anale.

Tematiche importanti

Quanto dura? Dura quanto le scopate di chi si fa queste domande: troppo poco.
La buona notizia è che nel caso di Genital Jousting i tempi di caricamento sono molto più veloci.

L’inesistenza del senso della vita, o Nichilismo Esistenziale, è il tema cardine dell’opera di Free Lives (Già autori di Broforce). Parliamo sostanzialmente di quel profondo senso di incompletezza che ogni essere umano cerca di colmare. C’è chi spende soldi per cazzate, chi cambia partner spesso, chi fuma, chi si droga. Ognuno ha la sua.

John, invece, vuole trovare una partner da portare al ritrovo con gli ex-compagni del liceo. John, ai tempi, non brillava proprio per popolarità, ed è convinto che portando un gran bel pezzo di figa cazzo-donna a questo evento possa farla in barba peli pubici a tutti quelli che l’hanno fatto sentire un perdente.

Il viaggio di John, però, ci porta a riconsiderare ciò che è davvero importante. Perdere costantemente è il modo migliore per ritrovarci ad apprezzare le cose che già abbiamo, ma delle quali ci dimentichiamo troppo spesso.

John non è in grado di ottenere ciò che vuole perché non ha ancora capito di cosa ha veramente bisogno.

L’urgenza sociale di avere una relazione stabile, soldi e fama, o anche solo di aver visto l’ultima serie Netflix, è un peso di cui ogni essere umano dovrebbe privarsi anche solo per un giorno.