fb

ig

Rece Rogue Legacy 2 è Discendenza Critica

Sviluppato e distribuito da Cellar Door Games, Rogue Legacy 2 è l’esempio perfetto di come realizzare un perfetto sequel della tua opera prima. La struttura generale e l’umore della produzione no ragazzi non ce la faccio, mi sto veramente rompendo il cazzo a scrivere ‘sta recensione di Rogue Legacy 2 così 1.0. Non ce la posso fare, non è vita questa, non se sei costretto a indulgere nei soliti stilemi che puzzano di naflatina. Facciamola finita. Anzi. La faccio finita io. Alle mie condizioni, finché sono ancora in grado di intendere e di volere. Finché sono ancora in grado di sognare un mondo migliore, una recensione migliore, perché sia il mio lascito alla prossima generazione…

CavaliereMagoValchiriə

Rinasco a nuova vita nei panni del Cavaliere. È la classe media, non nell’accezione che gli dava Marx ma perché bilancia mana e salute. Forse è quella meno interessante da giocare, ma è quella nella cui armatura mi sento più a mio agio. Pochi tasti da ricordare. Alzo lo scudo per fare i parry. Mentre tartasso il tasto X per menare fendenti posso muovermi liberamente, anche indietro, evitando i colpi dei nemici più molesti. È bello essere me. È bello essere me quando gioco come cavaliere, percepire in ogni pixel la baldanza con cui attraverso queste sale alla ricerca degli Estuari affinché aprano i cancelli principali.

Torno all’avamposto nelle vesti di Mago. Potente, ma vulnerabile. Un cannone di vetro che qualunque cosa faccia fa perno sul mana, sull’uso degli incantesimi per poter colpire dalla distanza nemici che corpo a corpo non lascerebbero scampo. Ho paura. Ho una fottuta paura ogni volta che avvolgo il mio futuro feretro in questa tunica. Non sono a mio agio con tutto questo dover pensare, con quanto diventa punitivo il castello quando la barra della salute è così… Così… Così. Il Vichingo. Quella sì che è una bella vita. Prendi danno e la tua abilità si ricarica instantaneamente, sei costruito per prendere schiaffi e quel che importa è darne più di quelle che prendi. Come nella vita vera. Quella in cui quando arriva il Game Over è finita davvero e non posso suicidarmi per cambiare build.

Lə politicamente correttə signorə miə. Oppure il punto è che al solito ci prendiamo troppo maledettamente sul serio, pure davanti ad un gioco dove uno dei tratti ereditari è che sei blu. Lə Valchiriə è un’idea geniale, perché chi l’ha detto che solo il genere femminile può incarnare una tradizione millenaria? Quando sono unə Valchiriə posso attaccare in tutte le direzioni. Ho anche uno scudo stile cavaliere, ma solo se indovino il tempismo con cui alzarlo. Altrimenti tocca aspettare il cooldown.

A prescindere dalla classe, dai tratti ereditari e da tutto il resto Rogue Legacy 2 è fondamentalmente diverso dal suo antenato. Nove anni fa vagavi liberamente per un castello generato in modo procedurale decidendo in quale ordine fare fuori i boss. Come in Mega Man, solo che ammazzare qualcuno non sbloccava nuove abilità, quelle le ottenevi alla nascita e rimanevano costanti per tutta la run. Adesso s’è seguita la strada di Dead Cells, ibridando le componenti di Rogue con quelle di Metroid. L’esplorazione è apparentemente libera, ma le aree più avanzate necessitano di oggetti e abilità per poter essere esplorate. È l’apparente non-linearità dei metroidvania, quella vena esplorativa che Rogue Legacy 2 applica al platforming inserito su (non)disco.

Non serve stravolgere, quando hai già trovato l’oro con il primo capitolo. Perfezionare, quello sì. E Rogue Legacy 2 perfeziona. Più varietà, più classi, un level design più ingabbiato e quindi più morbido nei confronti dei giocatori. Senza dimenticarsi di picchiare forte quando è il caso di farlo, chiedendo run su run in cui si va alla ricerca dell’oro per poter sbloccare i potenziamenti che poi permettono di shottare il boss. Alcuni perk arrivano prima di quando arrivavano nel primo capitolo, perché non c’è più bisogno di essere artificiosi nella difficoltà.

Non c’è molto altro da dire su Rogue Legacy 2. Se proprio insisti lasciamoci con un’ultima scelta, un ultimo modificatore da applicare alla tua esperienza.

Gioco su Xbox/PCGioco su PS4/PS5/Switch

E allora sei a posto. Puoi tranquillamente uscire i soldi, have fun.

C’hai creduto, naso di velluto. Per ora il gioco sta solo lì dove da qualche parte c’è un logo di Microsoft. In futuro, chissà. Non dubito arrivi ovunque.

quanto spendere
20 /25€
bignami per pigri
È Rogue Legacy ma fatto meglio. Che vuoi di più?
top&flop
> Rogue Legacy ma con più roba

> Se smadonni facile rimane una roba che non fa per te